« Archivio

Il ddl del 25 maggio entra in Gazzetta Ufficiale

Emerge il nuovo ruolo della Guardia di Finanza

20/06/2017

Entra in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo del 25 maggio 2017 atto a recepire la IV direttiva europea antiriciclaggio.  

Da una prima lettura emerge un maggior accesso alle informazioni per effettuare l’adeguata verifica, come l’accesso ai dati acquisiti dalle Fiamme Gialle in sede di perquisizione antiriciclaggio. Questo si riallaccia all’imminente applicazione dello scambio automatico d’informazioni fiscali voluto dagli enti internazionali quali l’Ocse.

Una delle novità più evidenti è l’inclusione dei reati tributari fra quelli presupposti al riciclaggio. In quest’ottica il Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza effettuerà i dovuti controlli, insieme al Uif, sull’attività dei soggetti obbligati non vigilati, affinché questi non commettano violazioni, ma sarà autorizzata a farlo anche nei confronti di quelli vigilati.

La Gdf potrà accedere anche alla banca dati dell’anagrafe tributaria per l’individuazione del titolare effettivo e realtà complesse come i trust.

In sostanza ciò che cambia è che le Fiamme Gialle non avranno solo un’attività di controllo, bensì di accertamento tributario e di monitoraggio fiscale.

Leggi il decreto in Gazzetta Ufficiale

 


« Archivio